Nell’ultimo mese ho lavorato su un progetto chiamato The Woman in Coach. Un esperimento di content marketing che ha avuto come obiettivo quello di creare qualcosa di nuovo e originale.

 

 

La richiesta mi arriva da Daniela Cannavale ed è precisa: “Vorrei realizzare qualcosa di originale sul tema del coaching al femminile”. La prima reazione interna è che non sarà facile. Abbiamo già lavorato insieme e so che non si accontenterà di rivisitare qualche progetto già realizzato: vuole “veramente” qualcosa di nuovo.
L’argomento è interessante e, di per sè, stimolante… bisogna trovare un modo di rappresentarlo che vesta il contenuto con quell’unica forma che oggi può raccontarlo ed è a questo punto che entra in gioco Scriptaimago nella persona di Lorenza Ancilli, graphic design.
Tempo fa ho visto tra le sue realizzazioni una graphic card in cui erano raffigurati gli ingredienti per un hamburger “perfetto”, come rappresentazione dei contenuti necessari ad una buona attività di SEO. All’epoca avevo pensato che era una nuova ed efficace strategia di content marketing per catturare l’attenzione di clienti e prospect.

La propongo a Daniela che ne è entusiasta e cominciamo subito a parlarne. Io e Daniela da una parte in lunghissime telefonate al mattino presto, la sera tardi, il sabato e la domenica. Idee, parole, immagini e soprattutto sensazioni che poi trasferirò a Lorenza perchè possa trovare la strada verso un’immagine.
Il vissuto di sensazioni e percezioni invisibili è complesso. Siamo tutte molto in sintonia e questo sarà l’ingrediente principale che renderà possibile confrontarci su una prima bozza che convince tutte.

La prima trasformazione che funziona è quella da idee e parole ancora vaghe ad un’immagine precisa in cui ritroviamo le nostre intenzioni.

E’ questo il momento in cui il lavoro di rifinitura passa completamente nelle mani di Daniela, che ci fa delle richieste molto precise su immagine e contenuto. Il lavoro prende definitivamente la forma che risponde alla domanda iniziale e la sensazione che provo è che abbiamo reso reali un pensiero e un desiderio.
La card è pronta da stampare in due formati diversi e prosegue la sua strada diventando il soggetto di un articolo in cui Daniela dà voce ad un’idea di identità personale di donna come ispirazione della sua identità professionale di coach. E non è finita qui… come ogni idea veramente originale, è pronta a percorrere ancora tanta strada dopo la sua nascita.

woman-coach-web

 

Se ti è piaciuto, condividilo...

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata