E’ la mia professione di dietista nutrizionista che mi ha portato ad affinare la passione per la cucina, essendo assolutamente convinta che il mangiar bene sia il perfetto connubio tra la conoscenza del rapporto che il nostro corpo ha con ogni alimento e il piacere di stare a tavola. Tutto questo con un unico scopo: il benessere, prima di ogni cosa…!!!

Ho deciso quindi di cominciare parlando di acqua, stimolata dal pensiero su quanto di bello, avvolgente e completo ci possa essere in questo elemento per ogni persona.
In apparenza sembra non avere forma, colore e consistenza, in verità è il contrario di tutte queste qualità: infatti l’acqua partecipa alla vita di tutti noi, a partire dalla nascita e anche prima.

A me, dietista appassionata di cucina, piace pensare a questa sostanza unica e preziosissima, che arriva da molto, molto lontano, come ad una compagna che umilmente e prepotente ci alimenta. Sì, perché l’acqua è un vero e proprio alimento.

In natura l’acqua è sempre una soluzione salina, contenente sali in forma ionizzata con concentrazioni variabili per quantità e qualità a seconda del tipo di acqua. Ad esempio, nell’acqua piovana c’è una minima concentrazione di sali, mentre in quella di mare le concentrazioni saline sono molto elevate. Ad essere più precisi, si può dire che tutte le acque reperibili in natura possono essere considerate acque minerali e già nell’antichità si era scoperto che le acque provenienti da alcune sorgenti potevano servire non solo a dissetare, ma anche a prevenire e curare per mantenere l’integrità e il benessere psico-fisico della persona (idropinoterapia).

Allora ecco che l’acqua è davvero una nostra preziosa alleata: è fondamentale nella nostra alimentazione equilibrata in quanto, in sua assenza, i processi metabolici, che avvengono nel nostro corpo quando assumiamo carboidrati, proteine e lipidi che producono calorie, non si svolgerebbero in modo ottimale.
benessere-acqua-corpo
L’acqua infatti è stata considerata nell’antichità “la culla della vita”, cioè indispensabile per la vita. Costituisce il 70% del nostro peso corporeo ed interviene in numerose funzioni vitali. Importante dire che le molecole dell’acqua sono molecole polari e reagiscono tra loro (hanno un’estremità con carica positiva e l’altra con carica negativa). Questa proprietà permette all’acqua di comportarsi come un vero solvente, consentendo il trasporto di diverse sostanze essenziali nel nostro corpo. Infatti, poiché l’ossigeno e le sostanze alimentari si disciolgono nel sangue, l’acqua permette loro di entrare e uscire dai capillari sanguigni dei polmoni e dell’apparato digerente e di entrare ed uscire dalle cellule in ogni parte del corpo. Un’altra importante funzione dell’acqua è quella di assorbire e cedere lentamente il calore, in modo da mantenere una temperatura relativamente costante. Ciò permette al nostro corpo, che ha un alto contenuto di acqua, di resistere a repentini cambiamenti della temperatura esterna. In altre parole, si può affermare che l’acqua ha un alto calore specifico ed un alto calore di vaporizzazione, proprietà direttamente collegate al nostro corpo (con il sudore si elimina l’eccesso di calore).

Partendo dall’idea che l’acqua sia un vero e proprio alimento funzionale, ho scelto, fra le tante, una ricetta in cui è protagonista assoluta. Un modo per prenderci piacevolmente cura del nostro corpo.

PESCE ALL’ACQUA DI MARE

Tempo di preparazione: 1 ora e 15 minuti
Difficoltà: media
Calorie totali per 4 persone: 1350 kcal

gallinelle all'acqua di mare

Ingredienti per 4 persone

4 gallinelle di mare da 300 gr. l’una oppure altro pesce di mare a carne bianca (spigole, orata, merluzzo…)
10 pomodorini del Piennolo del Vesuvio o ciliegina
1 spicchio d’aglio e 1 costa di sedano
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
prezzemolo
peperoncino.

 

Come preparlarlo
In un tegame abbastanza alto mettete le gallinelle di mare pulite, aggiungete l’olio, l’aglio e il sedano mondati e tritati, i pomodorini, una manciata di prezzemolo tritato e un po’ di acqua. Portate a cottura a fuoco dolcissimo. Togliete le gallinelle dal tegame, tenendole in caldo, e fate restringere un po’ il sugo. Mettete sul piatto ormai pronto del peperoncino fresco tritato.

Perché sceglierlo
Perché oltre ad un basso contenuto calorico, importante ma non fondamentale, fornisce tanti buoni nutrienti: proteine nobili, sali minerali, vitamine, acidi grassi benefici per la nostra salute.
La considero un piatto ricco e facilmente digeribile e soprattutto gradevole al palato, rispettoso in pieno dello stile di vita racchiuso nella
Dieta Mediterranea e, come mi piace pensare, molto adatto per una cena con gli amici giusti, che sono l’ingrediente segreto di ogni pasto. 

Se ti è piaciuto, condividilo...

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata