La maggior parte dei paesi si trova oggi ad affrontare diversi livelli di quarantena e quindi a dover rispondere alla domanda del mercato con offerte che garantiscano una maggiore distanza fisica.  Il Food Delivery è tra i settori che sta rispondendo di più e meglio, trovando modi nuovi per fornire e promuovere i propri servizi, concentrandosi in modo particolare sulla sicurezza e sul benessere dei propri clienti.

Consegna a domicilio, take-away, street-food e dark restaurant, sono tra le nuove proposte più gettonate nel mondo. Vediamo di capirne di più e di prepararci ad un futuro in questo settore che ci appare certo, perché è ormai evidente che non sarà una meteora, ma un vero e proprio cambio di paradigma.

Come si sta trasformando il Food Delivery nel mondo

In Asia molti ristoranti si stanno orientando su una modalità di consegna senza contatto e concentrano la propria comunicazione sul funzionamento dei processi di lavorazione, sulle pratiche di igiene per la preparazione, fino alla consegna degli alimenti. Questo tipo di ristoranti incoraggia pagamenti online per garantire che ad autisti e clienti non sia necessario incontrarsi faccia a faccia.
Un’altra tendenza emergente vede molte aziende asiatiche promuovere la responsabilità sociale, fornendo pasti gratuiti a chi è in prima linea nella lotta contro COVID-19. Ad esempio inviando pasti gratuiti agli ospedali locali, al personale medico e alla polizia, ma anche alle persone più bisognose, seguendo rigorose misure igieniche.
Infine, una catena di ristoranti giapponesi (Gyudon Yoshinoya) propone la consegna di una serie di pasti surgelati di cucina tradizionale che le famiglie possono riscaldare a casa.

In America centrale e meridionale, dopo un iniziale aumento del volume di affari, gli ordini sono diminuiti per la necessità da parte dei consumatori di risparmiare. Sono nati quindi fondi per sostenere ristoranti e corrieri durante la crisi.
L’industria tecnologica è recentemente intervenuta offrendo gratuitamente chat bot di consegna, da utilizzare durante la chiusura e chioschi auto-ordinanti per bar e ristoranti. In Brasile un grande gruppo di consulenza sta sostenendo il settore nella realizzazione di diverse opzioni di consegna gratuita.

Rider per la consegna a domicilioIn Europa molte catene stanno riposizionando il proprio personale per convertirli alla consegna a domicilio.
Nel Regno Unito, nel pacchetto varato per sostenere le imprese britanniche, il governo ha allentato le regole per aiutare i ristoranti a riconvertire la propria offerta.
Mentre in molti altri paesi i punti vendita di generi alimentari, dalle piccole catene a quelle più grandi, hanno iniziato a offrire consegne e/o take-away, fornendo in questo modo anche un prezioso servizio a chi si trova in isolamento a casa.

Il Food Delivery per gli uffici

Il pranzo in ufficio era un’attività decisamente a basso contenuto tecnologico. In un ufficio del centro città, i dipendenti scendevano in strada per mangiare in un ristorante o bar locale. Nelle organizzazioni più grandi, potevano scegliere tra mense o caffetterie.
Da quest’anno, esigenze legate alla pandemia stanno incrementando gli ordinativi di cibo online e i luoghi di lavoro si stanno organizzando per dare ai dipendenti l’opportunità di ordinare il pranzo utilizzando un’interfaccia web o mobile.

Secondo un rapporto McKinsey, la consegna di cibo è un affare da 93 miliardi di dollari. Può sembrare una cifra grossa, ma attualmente è solo il 4% del totale degli acquisti nei ristoranti di tutto il mondo. In realtà, a livello globale, il 16% degli ordini di cibo è fatto dai posti di lavoro, mentre il resto è fatto da casa.

La maggior parte degli ordini avviene secondo un modello tradizionale di consegna, in cui il cliente chiama il ristorante, ordina un pasto e il ristorante lo consegna alla sua porta. Il 90% degli ordini di cibo viene ancora effettuato in questo modo e la maggior parte degli ordini avviene per telefono.

I moderni servizi di lunch delivery consentono ai dipendenti di scegliere tra un’ampia varietà di ristoranti per farsi consegnare un pasto fresco e soddisfacente o usufruire di offerte al loro dedicate.

Le Dark Kitchen: il ristorante c’è, ma non si vede

La crescita del Food Delivery ha dato vita ad un concetto completamente nuovo: la Dark Kitchen, e mentre un numero crescente di consumatori ordina il proprio cibo attraverso email, telefono o app ai ristoranti della propria città, molti di loro potrebbero anche non sapere che il proprio pasto è stato preparato in una Dark Kitchen. Quindi cosa sono queste “cucine al buio”?

Le dark kitchen sono anche note come virtual kitchen, cloud kitchen o gost kitchen, ma pur cambiando il nome, il concetto rimane lo stesso: queste cucine vendono i pasti esclusivamente tramite consegna a domicilio per privati, ma anche per altri ristoranti. In sintesi di tratta di laboratori professionali dove si cucinano piatti degni di chef stellati, che arrivano sulle nostre tavole grazie al food delivery.

Con l’ascesa delle Dark Kitchen sono nati anche modelli di business diversi per gestirli. Alcuni ristoranti mettono in comune le risorse in un modello di Dark Kitchen multi-ristorante, mentre altri preferiscono cucinare nella propria Gost Kitchen privata, cucinando piatti diversi. Alcune Dark Kitchen sono di proprietà di aggregatori, altre sono di proprietà di un ristorante, altre ancora possono essere completamente esternalizzate. Tutto è possibile!

Millennials come consumatori?

Fino al 2019 il target di riferimento per il Food Delivery in ogni sua forma erano i Millennials. Nati tra il 1981 e il 2001, cresciuti con la tecnologia e abituati all’uso quotidiano delle applicazioni, i Millennials sono i consumatori che guidano il mercato in quasi tutti i settori, compresa l’industria alimentare. Per loro l’attesa non è un’opzione, sono abituati a spedizioni notturne, pagamenti online istantanei, comunicazioni in tutto il mondo e in ogni momento della giornata.

L’arrivo della pandemia ha allargato il pubblico che si rivolge a questo tipo di offerte e tutta l’industria alimentare, delle bevande e della ristorazione si sta reinventando per soddisfare le richieste.
Appare chiaro che si tratta di una tendenza che continuerà a crescere in futuro, modificando i nostri stili di vita. Siamo all’alba di una nuova era per i ristoranti, un’era in cui Food Delivery diventerà un termine comune.

3 Tendenze che cambieranno il futuro del Food Delivery

Gli operatori del settore alimentare  stanno conquistando enormi quote di mercato con prodotti di marketing e innovazioni bizzarre. Per resistere alla concorrenza e stare al passo con le sempre mutevoli richieste dei clienti, i gestori di attività di Food Delivery dovranno tenere conto delle ultime tendenze e dei progressi tecnologici.
Cosa darà forma all’industria delle consegne alimentari nel 2020 e oltre? Ecco le tre principali tendenze di cui tener conto.

Nuovi canali per gli ordini

Il 63 per cento degli utenti abbandona gli ordini digitali da asporto se non si sente seguito come cliente e il 55 per cento degli adulti vuole un sistema di ordinazione online più semplice. Considerato questo, le piattaforme di consegna dovranno semplificare notevolmente le procedure per gli ordini e consentire ai clienti di effettuarle attraverso tutti i canali possibili, come i social media, gli assistenti virtuali, i dispositivi intelligenti, le auto e così via.

Moderne opzioni di consegna

Le consegne degli ordini saranno via via sempre meno limitate dalla forza lavoro. Sono in progetto esperimenti in tutto il mondo per velocizzare notevolmente le consegne e ridurre i costi operativi utilizzando robot, droni e persino paracaduti.
Se volete farvi consegnare il vostro Jafflechutes – una specie di panino tostato – con il paracadute, visitate Melbourne. Il primo ristorante galleggiante di Melbourne permette ai clienti di ordinare i toast via PayPal. Poi i clienti devono solo aspettare, nel punto di consegna contrassegnato con una X all’ora specificata, e divertirsi a ricevere il cibo dall’alto.

Applicazioni per il cibo dei nostri animali domestici

La consegna a domicilio di cibo per animali domestici è particolarmente popolare tra i genitori e Millennials, che lo trovano un modo conveniente, personalizzabile e sano di trattare i loro amici preferiti. Questa tipo di domanda  ha stimolato una serie di servizi di consegna di cibo per animali.
Monster Pet Supplies ha rilasciato un’applicazione per la consegna di cibo per animali domestici nel Regno Unito che fornisce un’esperienza di acquisto molto semplice per i proprietari di animali domestici. Ora possono ordinare cibo per i loro amati animali in un solo click e l’applicazione offre anche la consegna gratuita e la pianificazione degli ordini per le consegne periodiche.

Grazie ai moderni dispositivi i clienti stanno diventando sempre più esigenti e ci sono molti concorrenti pronti a consegnare cibo gustoso a prezzi più bassi, più velocemente e con una migliore esperienza per cliente. Tenere d’occhio le tendenze nel Food Delivery è la strada maestra per migliorare il vostro servizio.

E il food delivery italiano?

Daniela e Barbara di Food on the road

Daniela e Barbara

In Italia – come nel resto del mondo – è un settore non solo in crescita, ma anche in fermento. Le proposte e le opzioni vanno dagli ordini al ristorante o pizzeria vicino casa, fino ad un evidente incremento degli ordini online.

Tra le varie proposte ne abbiamo scelta una diversa, che racchiude tutte quelle di cui vi abbiamo parlato in questo articolo: Food on the Road. Una proposta per gustare piatti creati da veri chef, preparati ogni giorno con le migliori materie prime scelte da fornitori selezionati.
Cotture a bassa temperatura, confezioni sottovuoto, pronti da mangiare.

Barbara e Daniela sono le proprietarie di una cucina gourmet di alto livello, per ora presente solo nella città di Roma, che propone attraverso il sito non solo un’offerta di piatti selezionati, cucinati con passione e con ingredienti naturali, ma anche vassoi pensati per gli uffici e menù dedicati alle festività per organizzare una cena unica per chi ha poco tempo.

Un’offerta pensata per chi, avendo poco tempo a disposizione, non vuole rinunciare alla qualità e al sapore di una cena in famiglia o con amici.

 

Conclusioni

Se appare chiaro che il settore del Food Delivery è e sarà in netta crescita nei prossimi mesi e anni, meno evidenti sono le condizioni necessarie per sviluppare la nostra attività di consegna a domicilio.
Tra le opzioni che ristoranti, locali e pizzerie percorrono con maggiore frequenza c’è il Local Business, ovvero la comunicazione alla propria clientela e alla propria zona della loro offerta attraverso Locandine o Volantini. Si tratta sicuramente di un primo passo in questo senso, che però risente degli effetti di un circolo chiuso e limitato.
Il secondo step dovrebbe essere dedicato ad un intervento sul sito che evidenzi in modo chiaro l’offerta all’interno del locale e, distintamente, quella di take away o food delivery. L’evoluzione di questo investimento consiste nel realizzare un sito e-commerce, dedicato a quest’ultimo tipo di offerta, che permetta a chiunque di ordinare, pagare e vedersi consegnata a casa propria, una pizza o una cena per quattro dal proprio locale o dark restaurant preferito. La popolazione raggiungibile in questo modo è indiscutibilmente maggiore e la possibilità di non uscire da casa è oggi la maggiore attrattiva per questo tipo di offerte.
Per finire è importante progettare la presenza nelle piattaforme di condivisione (Facebook, Instagram, Linkedin e You Tube), per citare le più tradizionali. I social network permettono di aumentare la visibilità e con essa la possibilità di ricevere nuovi ordini da clienti già acquisiti, di riconquistare quelli assopiti e con il tempo di allargare il proprio parco di clienti nuovi.
La ciliegina sulla torta di un progetto, che resista alle intemperie sulla strada verso il futuro, è quella tracciata dalla Mucca Viola di Seth Godin. Ovvero una strategia per imparare a farsi notare proponendo idee nuove e comunicando in modo originale.

Se desideri ampliare il tuo business con il food delivery,
abbiamo dedicato un’area di interventi proprio a te.

Se ti è piaciuto, condividilo...

6 Risposte

  1. Rosalba De Cesare

    Articolo molto bello e interessante! Grandi trasformazioni nonostante le difficoltà del momento dovute non solo al covid, ma anche alla persistenza di vecchie mentalità. Una “Cucina” che crea lavoro onesto, generoso e di alta qualità trasforma anche la societa arricchendola con tante e nuove idee! Ciao e complimenti!

    Rispondi
    • Paola Cinti

      Grazie Rosalba! Hai colto in pieno il senso dell’articolo, ma direi che hai colto il senso del futuro. C’è un mondo di opportunità che aspetta solo di poter dare spazio e visibilità alle buone proposte, alla creatività e alla passione.

      Rispondi
      • Rosalba De Cesare

        Grazie!
        Per fortuna le trasformazioni avvengono, se pur lentamente a causa di tante difficoltà e ostacoli.
        Mi ricordano quelle vene d’acqua cristallina che scorrono sottoterra scavando rocce e creando passaggi, per poi emergere in superficie più forti che mai.

      • Paola Cinti

        In effetti è così, alcuni riescono a vederle anche se sono sotterranee altri le scopriranno quando il cambiamento sarà diventato forte e tumultuoso.

  2. M.Jose

    Illuminante direi……per me il massimo della mia evoluzione era la cena cinese consegnata a casa per soli 3 euro, ma il cibo che piove dall’alto è straordinario….come la manna dal cielo.
    Non c’è che dire, le persone di fronte alle difficoltà danno il meglio di sé. Articolo straordinario

    Rispondi
    • Paola Cinti

      Grazie! devo dire che mi piace sempre condire gli articoli con informazioni curiose e con questo tema è stato facilissimo perchè è una miniera di novità. Per le difficoltà credo che siano come le onde eci dividano in chi le cavalca e chi si blocca facendosi investire in pieno.

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.